fbpx

Our Blog

Latest News

Fabio Lai: il nuovo chef al ristorante del Caffè Meletti

La guida del ristorante è stata affidata allo chef romano Fabio Lai. Lo chef vanta esperienze pluriennali nelle brigate di Carlo Cracco e Stefano Baiocco.

Gli albori

Fabio Lai, classe ‘82, nasce a Rocca Priora provincia di Roma. Appassionato di pasticceria fin da bambino, a soli tredici anni inizia a lavorare nel bar/pasticceria del suo paese, seppur contro la volontà dei suoi genitori perché troppo piccolo.

Dopo aver frequentato la scuola alberghiera di Marino (RM), inizia a girare l’Italia dove farà diverse esperienze importanti di alto livello. Inizia con Alberto Annarumma (1stella Michelin), chef lo ha cresciuto e gli ha aperto le porte in questo mondo straordinario, grande protagonista della ristorazione di alto livello.

Grazie a lui arriva a Palazzo Sasso a Ravello, sulla costiera amalfitana e ha la fortuna di lavorare con Pino Lavarra ( 1 stella Michelin). Lì conosce anche Stefano Baiocco, (attualmente 2 stelle Michelin): chef anconetano con cui ha avuto la sua esperienza lavorativa più lunga e durante il quale ha potuto imparare l’amore per le essenze arboree e floreali.

L’esperienza milanese

Successivamente arriva a Milano da Carlo Cracco, lavorando presso il ristorante “Cracco Peck” (all’epoca 2 stelle Michelin). Conclusa l’esperienza milanese, viene chiamato alla dimora storica del Park Hotel Villa Grazioli, prima Relais & Chateaux, poi SLH (Small Luxury Hotel) di Grottafferata (RM) come Chef e vi rimane per quattro anni. Dopo quasi un anno, viene presentato a Milano da “Gribaudo”, “Cucina Gourmet” e “La Nuova Cucina” come chef emergente.

Dopo un periodo di nuove esperienze in Germania, torna in Italia e approda al ristorante di Villa Mercede “Là, Cucina con vista”. Qui inizia come sous-chef, diventando poi chef insieme a Patrizio Cascapera. Proprio a Frascati conosce anche l’attuale compagna Roberta, originaria di Ancarano, grazie alla quale riscopre e si avvicina ad Ascoli. Ciò lo porta a conoscere lo storico Caffè Meletti, dove presenta il suo curriculum all’amministratore Valter di Felice, scoprendo di aver condiviso la stessa esperienza lavorativa in passato.

Il presente, nelle cucine del ristorante Caffè Meletti

Attualmente la guida della cucina del noto caffè storico è nelle sue mani. Appena arrivato, egli ha deciso di modificare i vari menu puntando sulla parola d’ordine della sua filosofia: la tradizione. Ha mantenuto, dunque, i piatti tipici ascolani già presenti, apportando un pizzico di innovazione. Tra le varie novità del ristorante, c’è l’introduzione del pesce – vera passione dello chef – che sarà presentato nel menù del pranzo, durante gli aperitivi e a cena. Lo chef creerà anche menu comprensivi degli attuali Veggy e Soft Brunch, mentre il momento dell’aperitivo comprenderà anche i piatti classici.

L’obiettivo di Fabio Lai sarà quello di cambiare menu frequentemente in base alla stagionalità, in modo da colpire e suscitare emozioni sia ai numerosi turisti che da sempre arrivano in città, ma soprattutto agli ascolani, puntando sulla semplicità e sul gusto. Al ristorante sarà possibile degustare anche un menu che richiami la tradizione e che reinterpreti piatti antichi, denominato appunto “Ascoli”.

Per gli appassionati della famosa Anisetta Meletti, verranno realizzati dei piatti – sia dolci che salati – che avranno alla base questo importante ingrediente.

Premiazione "Best Location Awards" 2019